Paesaggio con rupi

Giuseppe Camino
PITTORE, 1818-1890

Artista particolarmente fecondo, pittore di paesaggi e di vedute urbane, formato alla scuola dello scultore G. Bogliani e di A. Beccaria, viaggiò molto, ebbe sperienze nel campo della scenografia presso il teatro Regio.

Ricca è la sua produzione di paesaggi romani e campani (1845), di vedute di Parigi e Londra (1851) per giungere ai soggetti di paesaggi alpini e piemontesi, ed in particolare del Canavese dove l’artista trascorse l’ultima parte della sua vita.

Numerose sono le opere del Camino presenti nel Castello, in particolare nella Galleria Verde.